All for Joomla All for Webmasters
Domenica, 19 Agosto 2018

N News

Nazionale U.19: una grande Italia conquista la finale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’Italia dei giovani è in finale. Dopo aver conquistato un posto per il Mondiale Under 20 del prossimo anno in Polonia, gli Azzurrini di Nicolato compiono l’impresa a Vaasa nella semifinale contro la Francia, battendo i transalpini 2-0. Carattere, personalità, un’Italia concreta e compatta vola alla finale europea in programma domenica – dove affronterà il Portogallo che oggi ha battuto l’Ucraina 5-0 - giocando una grande partita: in vantaggio dopo 27 minuti con un destro di Christian Capone, l’Under 19 raddoppia al 30’ con Kean, neutralizzando le ripartenze della Francia che nel primo tempo colpisce due volte la traversa.

Parlano i numeri. E’ un’Italia difficile da battere: sette vittorie, due pareggi, ventuno gol fatti e due subiti nelle nove gare disputate in questo campionato Europeo, tra qualificazioni e fase finale.

Nicolato – che deve rinunciare per somma di ammonizioni a Gianluca Scamacca e Matteo Gabbia – ripropone il 4-3-3 adottato con successo contro il Portogallo confermando la linea difensiva con Plizzari in porta, Bellanova a destra, Bettella e Zanandrea centrali e Tripaldelli a sinistra; davanti alla difesa Tonali con le due mezzali Frattesi e Zaniolo; quindi il trio d’attacco formato da Brignola, Kean e Capone. Schema tattico speculare a quello dei francesi, nel tentativo di alzare leggermente il baricentro della squadra e impensierire la non impenetrabile difesa dei transalpini, che a loro volta schierano dal primo minuto il capocannoniere del torneo (4 reti) Gouiri in tandem con Maolida.

Concentrata e determinata, l’Italia parte subito all’attacco: al 5’ ottimo l’inserimento sulla destra di Bellanova che crossa al centro sul primo palo, ma il portiere Diouf anticipa Kean in ottima posizione. All’11’ Plizzari neutralizza una conclusione di Sissoko; la Francia alza il ritmo e al 16’ colpisce la traversa con un sinistro di Sarr.

Al 27’ gli Azzurrini passano in vantaggio: grande azione sulla destra avviata da Pezzella per Brignola, ottimo l’inserimento di Frattesi che serve Bellanova, il cui cross è un perfetto invito per Capone che col destro mette in rete.

Al 30’ arriva il raddoppio a seguito di una grande ripartenza dell’Italia: lancio di collo esterno di Zaniolo per Kean che firma il 2-0. Due occasioni per la Francia sul finale del primo tempo: al 41’ traversa di Cuisance, che un minuto dopo sbaglia la mira in girata. Ma l’ultimo brivido è di marca azzurra con Kean che in contropiede, a portiere battuto, non trova la porta.
 
La Francia non ci sta e nella ripresa prova il tutto per tutto; dopo una girata di Frattesi respinta col petto da Sarr, i transalpini si rendono pericolosi al 18’ con Pintor che va in gol, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. L’Italia rischia anche al 20’, pressata in area dagli avversari, è bravo però Plizzari a salvare la porta. Tra il 20’ e il 30’ due cambi da parte di Nicolato, entrano forze fresche: Melegoni al posto di Capone e successivamente Mallamo per Brignola.

L’Italia stringe i denti con grande umiltà, soffre e al momento opportuno si propone con pericolosità in avanti, come al 37’ con Kean, ma il tiro si stampa sull’esterno della rete. In pieno recupero, la Francia potrebbe accorciare le distanze: è ghiotta l’occasione, ma Pintor fallisce clamorosamente. Ultime battute e ultima parola all’Italia, pericolosissima, con Melegoni che non trova la porta.

Triplice fischio, spazio agli abbracci e ai festeggiamenti. Domenica la finale contro il Portogallo che nell’altra semifinale, giocata poco prima all’Elisa Stadion di Vaasa, annienta l’Ucraina chiudendo il match nella prima fase di gioco con un devastante 5-0 che ha permesso ai lusitani di condurre in scioltezza il resto del match. 
 
La Norvegia conquista la qualificazione ai Mondiali del prossimo anno in Polonia liquidando l’Inghilterra con un perentorio 3-0.

 
ITALIA-FRANCIA 2-0 
 
Marcatori: 27’ Capone (I), 30’ Kean (I)
Italia (4-3-3): Plizzari, Bellanova, Bettella (C), Zanandrea, Tripaldelli, Frattesi, Tonali, Zaniolo, Brignola (Mallamo 74’), Kean (Pinamonti 85’), Capone (Melegoni 65’). All: Nicolato. A disp: Cerofolini, Candela, Del Prato, Marcucci
Francia (4-3-3): Diouf, Sissoko, Dembele, Kamara, Sarr (C), Cozza (Niakaté 29’), Diaby, Cuisance, Guitane, Gouiri, Maolida (Pintor 46’). All. Diomede. A disp. Desprez, Nguiamba, Matondo, Basila, Adli, Soumarè, Alioui
 
Arbitro: Lardot (BEL); Assistenti: Nilsson (SWE) e Bird (WAL)
Note: Spettatori: 3010. Ammoniti: Tonali 32’, Frattesi 40’, Tripaldelli 59’, Guitane 68’, Melegoni 87’
 
I gironi del Campionato Europeo Under 19

Gruppo A: Finlandia, Portogallo, Norvegia, ITALIA
Gruppo B: Turchia, Ucraina, Francia, Inghilterra

Calendario, risultati e classifica del Gruppo B

Lunedì 16 luglio
Norvegia-Portogallo 1-3
Finlandia-ITALIA 0-1

Giovedì 19 luglio
Finlandia-Norvegia 2-3
Portogallo-ITALIA 2-3

Domenica 22 luglio
ITALIA-Norvegia 1-1
Portogallo-Finlandia 3-0

Classifica: ITALIA 7 punti, Portogallo 6, Norvegia 4, Finlandia 0

Semifinali
Giovedì 26 luglio 
Ucraina-Portogallo 0-5
ITALIA-Francia 2-0

Finale
Domenica 29 luglio
ITALIA-Portogallo a Seinajoki (ore 17.30 italiane, 18.30 locali)

Redazione: Via Carlo Emery, 47 00188 Roma

Tel/Fax 065000975

 

Search

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information