All for Joomla All for Webmasters
Mercoledì, 21 Novembre 2018

F Femminile

Divisione Calcio a Cinque : Serie A Femminile, cadono Real Statte e Ternana

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Quanto rumore fanno i giganti quando cadono. La sesta giornata del campionato di #SerieAFemminile regala le sorprese più inattese. Le uniche due squadre imbattute, Real Statte e Ternana, crollano contro Lazio e Florentia. In vetta è bagarre vera con cinque squadre racchiuse in due punti e sette in soltanto quattro lunghezze. Perché dietro le due teste di serie, le inseguitrici non sbagliano e assottigliano il leggero margine che si era venuto a creare. Dicevamo dell’Italcave Real Statte: Ion e compagne vengono ammutolite dalla Lazio, che nel primo turno aveva già fermato la Ternana. La miglior difesa del campionato si sgonfia di fronte alle giocate di Grieco e Taninha: 3-0 il risultato finale. Va ancora peggio alle Ferelle, sul campo della Florentia. In una sfida dalle mille ex di marca gigliata, sono proprio le toscane ad aver la meglio grazie a un netto 8-2 maturato già col poker del primo tempo. Per le rossoverdi inutile la doppietta della solita Neka: a secco Roda Aguilera, che guidava prima di oggi la classifica marcatrici, una segnatura per Jessika e due per Valeria, le ex di giornata. Quinto risultato utile consecutivo per la Kick Off, che lascia ancora a zero punti in classifica l’Olimpus Roma. Alle All-Blacks servono due sveglie griffate Pomposelli per iniziare a giocare e rifilare sei reti alle laziali, addirittura avanti a inizio ripresa. Belli, Vieira e Vanin ne segnano due a testa: queste ultime due volano a quota 9 reti in campionato. 18 reti in due, tre a partita esattamente, per quello che è stato il miglior attacco nella passata stagione. Vittoria in scioltezza per il Montesilvano, che liquida 4-0 un Real Grisignanoancora sazio dal colpaccio infrasettimanale contro la Florentia. Apre Amparo, nel secondo tempo sigillano la vittoria Borges, Martin Cortes e Gayardo. Basta un tempo alla Salinis per farne 4 alla Woman Napoli e tornare a vincere dopo un calendario impietoso nelle prime cinque. Le sarde restano aggrappate ai piani alti della classifica, a quota 11 punti frutto di tre vittorie, due pareggi e una sola sconfitta. Sul campo della Royal Team Lamezia, continua a macinare punti e gioco il Città di Falconara: nella manita che regala il 5-1 finale, ad aprire le danze è De Angelis. Il pari di Saraniti illude, Ma Rocio rimette le cose in chiaro, prima dei gol di Luciani, Dalla Villa e Ferrara. Torna a sorridere anche il Bisceglie, che balza a quota 10 superando 4-1 il Flaminia. Tutte le reti arrivano nei primi venti minuti effettivi.

Redazione: Via Carlo Emery, 47 00188 Roma

Tel/Fax 065000975

 

Search

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information