Motori

MERCEDES-BENZ: EQS, l’ammiraglia elettrica della Stella

EQS è la prima berlina luxury completamente elettrica di Mercedes-EQ. Con questo modello il marchio Mercedes-EQ ridefinisce il segmento. EQS è anche il primo modello a basarsi sull’architettura modulare per le vetture elettriche della categoria superiore e luxury. Con la sua combinazione di tecnologia, design, funzionalità e connettività, EQS entusiasma guidatore e passeggeri. I primi modelli introdotti nel mercato sono EQS 450+ da 245 kW ed EQS 580 4MATIC da 385 kW. Valori sui consumi secondo lo standard WLTP: EQS 450+ consumo di corrente combinato 20,4-15,7 kWh/100 km, emissioni di CO2 0 g/km; EQS 580 4MATIC consumo di corrente combinato 21,8-17,4 kWh/100 km, emissioni di CO2 0 g/km. Con un valore Cx che parte da 0,20, EQS è l’auto di serie più aerodinamica al mondo. La bassa resistenza aerodinamica contribuisce all’ottima autonomia, fino a 770 km nel ciclo WLTP. Con un’autonomia fino a 770 chilometri (secondo il ciclo WLTP) e una potenza fino a 385 kW, EQS si attesta sui livelli di una berlina moderna del segmento di Classe S anche in termini di prestazioni propulsive. È inoltre in programma una versione Performance fino a 560 kW. Tutti i modelli EQS dispongono di una catena cinematica elettrica (eATS) sull’asse posteriore, mentre le versioni a trazione integrale 4MATIC montano un’eATS anche sull’anteriore. Con EQS nasce una nuova generazione di batterie che vantano una densità energetica nettamente incrementata. La maggiore delle due batterie ha un contenuto di energia utilizzabile di 107,8 kWh, vale a dire circa il 26% in più rispetto a EQC (EQC 400 4MATIC: consumo di corrente combinato: 21,5-20,1 kWh/100 km; emissioni di CO₂ combinate: 0 g/km)[3]. Sviluppato inhouse, l’innovativo software di gestione della batteria permette di eseguire gli aggiornamenti “over the air” (OTA). In questo modo la gestione dell’energia è sempre aggiornata lungo tutto il suo ciclo di vita. Per quanto concerne la composizione chimica delle celle, la percentuale di cobalto dei catodi è scesa al 10%. EQS si ricarica in corrente continua presso le stazioni di ricarica rapida fino a 200 kW. Già dopo 15 minuti la corrente immessa nella batteria basta a garantire fino a 300 chilometri di autonomia (nel ciclo WLTP). A casa o alle stazioni di ricarica pubbliche, EQS si ricarica comodamente con il suo caricabatteria in corrente alternata fino a 22 kW. In Giappone, EQS supporterà anche la ricarica bidirezionale, ossia in entrambe le direzioni. Sono inoltre previsti programmi di ricarica intelligente, che possono attivarsi in automatico in base all’ubicazione, e funzioni che contribuiscono a ridurre le sollecitazioni cui è sottoposta la batteria durante la ricarica.

Back to top button
Consent management powered by Real Cookie Banner