Motori

OPEL: ‘Bold and Pure’ esprime il nuovo corso stilistico Opel

The new 2021 Opel Astra

La riconoscibilità fa parte dell’era moderna, visto che la massa di informazioni che quotidianamente vengono assorbite nel mondo digitale genera un affollato contesto in cui può diventare difficile districarsi. Proporsi con elementi di design potenti e dalla forte riconoscibilità diventa quindi sempre più importante. Prerogative che hanno spinto Opel a esprimersi con la filosofia stilistica ‘Bold and Pure’, letteramente ‘Audace e Puro’. Due termini che sintetizzano il cambio di passo mirato ad anticipare il gusto estetico del pubblico, favorendo quella riconoscibilità che lo stile precorre.

In un veicolo, la zona frontale ricopre un ruolo sostanziale nell’immagine complessiva, non è quindi un caso se l’Opel Vizor punta a sovvertire stilemi consolidati. Il Vizor estende visivamente la larghezza del veicolo organizzando la fascia con una quantità ridotta di elementi, nel nome di una rinnovata sobrietà estetica. Il leggendario fulmine, emblema del marchio, domina con orgoglio al centro, contribuendo al linguaggio visivo che suggerisce affilata precisione, con in evidenza la soluzione hi-tech dei tecnologici fari Opel Intellilux LED® a matrice.

Anche lo storico logo del marchio è ridisegnato, con l’anello oggi più sottile, elegante e distintivo, in grado di evidenziare ulteriormente il ‘blitz’ del fulmine. Tutti i dettagli sono nitidi, con la scritta ‘Opel’ integrata nella parte inferiore dell’anello che rimanda alla raffinata incisione in un gioiello.

Preziosi elementi di design che proseguono nell’abitacolo, dove la plancia viene totalmente reinterpretata dall’Opel Pure Panel. Il conducente si trova immerso in un’esperienza di guida futurista, grazie alle informazioni totalmente digitali, accompagnate da una inedita sobrietà che punta su un numero minimo di comandi fisici per le funzioni più importanti che rimangono accessibili facilmente, senza bisogno di navigare nei sottomenù, le indicazioni si offrono in maniera intuitiva. L’allineamento dei due schermi nel campo visivo del guidatore ha il compito di favorire la consultazione delle informazioni e l’interazione con il sistema di infotainment, riducendo al minimo le occasioni di distrazione dalla guida.

La sensazione di purezza prosegue nel tunnel centrale, dove grazie al freno di stazionamento elettrico e al nuovo selettore del cambio delle versioni automatiche, non vi sono elementi superflui a disturbare l’essenzialità generale. Tutti i tasti si inseriscono in modo elegante e armonioso, con il risultato di una sinergia totale con il continuo flusso di informazioni che le nuove propulsioni offrono.

Opel Crossland e Opel Mokka sono stati i primi modelli con cui il nuovo percorso ‘Bold and Pure’ ha sovvertito i codici stilistici del design esterno.

Opel Grandland prosegue sullo stesso percorso evolutivo, completando idealmente l’ampia gamma SUV del marchio del fulmine, mentre ora tocca alla berlina Opel Astra raccogliere il testimone e farsi portabandiera del cambiamento.

Un rinnovamento che esalta la capacità di sviluppo con cui il marchio del fulmine da 160 anni assolve all’originale visione futurista del fondatore Adam Opel, oggi sintetizzata dal nuovo corso stilistico ‘Bold and Pure’, perfetto per intraprendere nuovi orizzonti di crescita.

Back to top button
Consent management powered by Real Cookie Banner