Racing

MOTO GP: sul circuito di Losail Quartararo arriva davanti a Zarco e Martin

MotoGP alla francese a Losail, con il trionfo di Quartararo e il secondo posto di Zarco. Grande gara anche per Martin, arrivato terzo, che ha tenuto un ottimo passo ed è rimasto al comando per quasi tutta la gara. Il francese della Yamaha si è portato a casa la seconda gara del Mondiale 2021, lasciandosi alle spalle le Ducati di Ducati Pramac di Johnny Zarco e Jorge Martin, quest’ultimo peraltro al suo primo podio in carriera dopo essere scattato dalla pole. Quarto posto per Alex Rins sulla Suzuki, quindi Maverick Vinales sulla Yamaha e sesto Francesco Bagnaia. I campione del mondo Joan Mir paga una contatto con Jack Miller, giungendo alla fine settimo. Male Valentino Rossi, solo 16° dopo essere partito dalla penultima posizione in griglia.  poco meglio ha fatto Franco Morbidelli con l’altra Yamaha Petronas, finito 12°. Per la Yamaha si tratta della seconda vittoria di fila per la Yamaha, che dopo il successo di Vinales nel primo Gp qui in Qatar.  Nonostante il podio di Bagnaia nella prima gara a Losail, Ducati ufficiale esce nettamente sconfitta da Yamaha su una pista favorevole alle caratteristiche della Rossa. Una pista favorevole, con un rettilineo infinito sul quale sprigionare tutti i cavalli della Desmosedici 2021, un team giovane e voglioso di fare cose importanti, per scrivere un nuovo capitolo della storia di Ducati nell’affannosa ricerca di un titolo che manca addirittura dal 2007, nonostante il Costruttori centrato lo scorso anno.  La realtà dopo le due gare di Losail purtroppo è ben diversa da come i vertici di Borgo Panigale, e ad oggi Dovizioso rimane a tutti gli effetti l’ultimo ducatista ad aver vinto sulla pista qatariota e questa è una verità che fa male al team, uscito sconfitto in entrambe le gare dalle Yamaha di Vinales e Quartararo nonostante il grande potenziale messo in mostra. La classifica piloti vede Zarco primo con 40 punti, dietro di lui Quartararo con 36 punti insieme a Vinales, di seguito Bagnaia e poi Rins rispettivamente con 26 e 23 punti. Ancora assente Marc Marquez, presente sul circuito senza partecipare alla gara, che dovrebbe ufficialmente rientrare nel prossimo appuntamento di Moto GP in Portogallo del prossimo 18 aprile. In sostanza urge quindi un cambio di passo per il team factory a cominciare dalle gare europee e Portimao in primis per dare un senso a questo inizio di mondiale al di sotto delle proprie potenzialità altrimenti Dovizioso resterà sempre la pietra di paragone ed un macigno invalicabile per i suoi successori.

Back to top button
Consent management powered by Real Cookie Banner