Motori

Premio Auto Europa 2024 la Uiga presenta le sette finaliste

il 23 e 24 ottobre nella Sede di Bosch Italia si terrà il premio “Auto Europa 2024” con cui UIGA, l’Unione Italiana dei Giornalisti dell’Automotive, proclama quale sia la vettura lanciata nel corso dell’anno che ha suscitato maggiore interesse e approvazione. Un riconoscimento importante e prestigioso, proprio perché frutto di una attenta analisi fatta da professionisti molto competenti e aggiornati, ai quale si affiancano i voti della Giuria Popolare.
Come negli anni scorsi ci saranno tre vetture vincitrici: oltre a quella eletta Auto Europa votata dai giornalisti Uiga, ci saranno infatti un trofeo assegnato dagli opionion leader e uno dalla giuria popolare.
In quest’ultimo caso sarà possibile esprimere la preferenza attraverso un link di votazione presente sul sito ufficiale di Uiga.
Premioautoeuropa.it

Nella giornata del 10 ottobre 2023 sono state annunciate le 7 finaliste:

AUDI Q8 E-TRON

Ora è più filante e aerodinamicamente, più efficiente in entrambe le versioni, Suv e Sportback. Il suo punto di forza rimane l’infinita dotazione elettronica ricca di Adas e di strumenti di sicurezza e connettività come mai prima. Ora Q8 e-tron, totalmente elettrica, è disponibile con tre diversi livelli di potenza, 250, 300 e 350 kW per la più sportiva SQ8 e due capacità di accumulo per le batterie, 95 kW per le versioni 50 e-tron e 114 kW per le SQ8. Audi dichiara per questi modelli autonomie fino a 600 km.

BMW SERIE 5

Berlina di gamma altissima che in questo caso assume dimensioni ancora più generose che in passato fino a superare i 5 metri di lunghezza a tutto vantaggio dell’abitabilità interna e del comfort e si arricchisce ulteriormente nella dotazione elettronica dedicata alla sicurezza e alla connettività. La Serie 5 è disponibile in versione Bev da 340 o da 601 cavalli nel caso della Dual Motor, ma anche con motorizzazioni mild hybrid diesel e benzina in attesa che, nel 2024, si aggiungano due plug-in hybrid.

DACIA JOGGER HYBRID

È la prima elettrificata made in Dacia. Una crossover che fa della concretezza un valore che rassicura gli utenti. Jogger è una versatile station wagon di dimensioni compatte, ma con notevole abitabilità interna e grande duttilità nello sfruttamento dello spazio di carico nel caso non si utilizzino tutti e sette i posti disponibili. Ora Jogger ha il record di essere la prima Dacia ibrida e ha un listino che parte da meno di 25.000 euro.

FIAT 600E

Crossover elettrica di dimensioni compatte, è lunga solo 417 cm, ma assicura tanto spazio al comfort dei passeggeri. La sorellina a cinque porte della Nuova 500e propone un equipaggiamento ricco di Adas con possibilità di guida semiautonoma e di connettività con un cruscotto digitale da 7 pollici e uno schermo da 10,3 per le funzioni di infotainment. Il motore eroga 156 cv e con una batteria da 54 kW Fiat dichiara una autonomia media di circa 400 km. Nel prossimo anno arriverà per l’Italia la mild-hybrid benzina da 136 cv.

JEEP AVENGER

Una interpretazione moderna di una Suv con il marchio iconico dei fuoristrada nati oltreoceano. La Avenger si giova, però, di una serie di controlli elettronici specifici per la marcia in off-road o su fondi difficili come neve, sabbia o fango. La motorizzazione principale è elettrica con un motore da 156 cv che grazie a una batteria da 54 kW/h assicura circa 400 km di autonomia. Avenger viene proposta anche con un sistema ibrido benzina 1.200 da 101 cv.

PEUGEOT 408

Stile più contemporaneo, tanta tecnologia elettronica nell’abitacolo che adotta l’I-cockpit classico della Casa del Leone con grande schermo touch da 10 pollici che comanda quasi tutte le funzioni di bordo e una notevole abitabilità interna. La C-Suv francese viene offerta con un motore benzina 3 cilindri da 130 cv o nelle versioni plug-in hybrid benzina da 180 o 225 cv. In rampa di lancio anche la declinazione Bev.

RENAULT AUSTRAL

Idealmente si distingue per un look muscoloso, ma non privo di eleganza e con interni curati. Molto hi-tech la plancia con un unico schermo a forma di L rovesciata da 12 pollici di fronte al conducente e uno da 9 o 12, secondo gli allestimenti, sulla plancia centrale. Motori tutti elettrificati 3 e 4 cilindri fino a 200 cv di potenza massima per la ibrida e, optional, le ruote posteriori sterzanti.

Back to top button
WordPress Cookie Plugin by Real Cookie Banner