Sport

Futsal: l’Olimpus Roma saluta la Serie A2 ed entra nell’elite

Cala il sipario su una stagione storica per l’Olimpus. La società presieduta da Andrea Verde sabato 24 aprile è scesa in campo, nel suo PalaOlgiata, per l’ultimo atto di un campionato che i Blues hanno saputo vivere da protagonisti incontrastati. Con quattro giornate di anticipo, gli uomini di D’Orto hanno conquistato la promozione in serie A, 62 i punti totalizzati, 20 le vittorie, 152 i gol realizzati. Con Dimas capocannoniere non solo del girone B ma dell’intera categoria, seguito da Jorginho, vice nella classifica marcatori. Un Olimpus dei record come lo abbiamo definito più volte di cui nei prossimi giorni riassumeremo tutti i numeri stellari di un’annata indelebile nella memoria e nel cuore.

Olimpus – Città di Sestu, la giornata con cui i Blues hanno salutato il campionato di serie A2 e che ha segnato la vittoria numero venti: 6-1 il finale con la tripletta di Dimas e le reti di capitan Federico Di Eugenio, Jorginho e Andrea Pizzoli.
Propositiva e con il piglio che l’ha contraddistinta dall’inizio della stagione – senza lo squalificato Lolo Suazo e gli infortunati Chimanguinho e Ducci – la squadra di D’Orto alza subito il ritmo e a 4’26’’ con capitan Federico Di Eugenio sblocca per l’1-0. Continua a creare l’Olimpus, risponde il Città di Sestu ma Laion respinge dando subito le consolidate certezze ai propri compagni. Dimas, Jorginho, Alessio Di Eugenio e Luca Pizzoli tra i giocatori più vicini al gol in diverse circostanze, dall’altro lato però Atzeni a 15’21’’ riesce a riportare il parziale in parità sul quale si chiude il primo tempo, 1-1.
Ripresa. Come ad inizio gara, Olimpus subito in avanti, Ghiotti quindi Cittadini ma è Jorginho a raddoppiare, a 5’45’’, per il 2-1. L’Olimpus si riversa nella metà campo del Città di Sestu, è offensiva ma non trova la via del gol; gli avversari a 10’08’’ si ritrovano in inferiorità numerica per il doppio giallo ad Atzeni. Gli uomini di D’Orto affondano subito il colpo, a 11’34’’ Dimas è l’autore del 3-1. Federico Di Eugenio sfiora il gol sullo sviluppo di un calcio d’angolo ma la rete del 4-1 non tarda ad arrivare, è di Dimas a 17’40’’, 4-1. Il Città di Sestu resta in partita ma sia Laion che Musso, subentrato nei minuti finali, negano ogni possibilità. A 19’27’’ Cittadini serve Andrea Pizzoli ed è 5-1, a nove secondi dalla fine si registra l’espulsione, per gli ospiti, di Bullita, tra i pali dopo Zanatta. C’è ancora tempo per l’ultimo gol, lo concretizza a 19’52’’ Dimas. L’ultimo marcatore Blues della stagione, il primo della classifica con trentanove reti realizzate.
L’Olimpus scrive l’ultima pagina della stagione 2020/2021 ed ora è pronta ad aprire il nuovo capitolo, dal titolo serie A. Il sogno è diventato realtà.

Back to top button
Consent management powered by Real Cookie Banner