Visti da Vicino

Olimpus 9 – Ciampino Anni Nuovi 4: la capolista vince e vola. Sempre più su.

La partita che vale la serie A inizia come una partita di serie A: ritmi frenetici, capovolgimenti di fronte, gesti tecnici notevoli. Esattamente lo showtime che avevamo invocato: l’Olimpus, con il passare dei minuti, cresce e va più vicino al gol rispetto agli ospiti, ma il risultato non si sblocca. Il Ciampino Anni Nuovi inserisce il quinto di movimento, Jorginho ne approfitta e a 12’12” porta i suoi in vantaggio, 1-0. Gli ospiti reagiscono bene, ma con questo parziale si va all’intervallo.


Nella ripresa la partita vive una fase di studio, entrambe le squadre vogliono segnare, ma non vogliono sbilanciarsi; la scossa giusta arriva dal primo marziano tesserato per i Blues, Dimas. A 4’22” è 2-0. Passa poco più di un minuto e Chimanguinho, a 5’42”, allunga per il 3-0. Mai domo, il Ciampino Anni Nuovi accorcia le distanze in un paio di minuti fino al 3-2 con Lelé e Paz, quest’ultimo a 8’58”. Venticinque secondi dopo Dimas è straripante, 4-2. Risponde Dall’Onder a 10’08” per il 4-3 ma lo spettacolo Blues continua con Dimas, Jorginho e ancora con Dimas per il momentaneo 7-3. Dall’Onder va a segno per il 7-4 a 15’20” ma la vittoria dell’Olimpus è sempre più vicina. Con Lolo Suazo a 18’40” e capitan Di Eugenio che a 19’21” mette il sigillo per il definitivo 9-4.

77 giorni e 33 punti dopo, l’Olimpus passa dal terzo posto in classifica, a -4 dal Ciampino Anni Nuovi capolista, ad avere un vantaggio di dodici punti sugli aeroportuali, secondi nel girone. A sole cinque partite dalla fine del campionato. A tre punti dal paradiso. L’Active Network sarà il prossimo avversario della sempre più capolista Olimpus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Consent management powered by Real Cookie Banner